Torrente Entogge - Comuni vicini
Fiumi Italiani
Risorsa gratuita vers.BETA 1.0
  Torrente Entogge
  Comuni Vicini
Torrente Entogge visualizza mappa  

   Torrente Entogge Comuni vicini
Ricerca effettuata tra le distanze delle coordinate dei comuni
nel raggio approssimativo di 10 Km lineari, e sono stati trovati 15 comuni
Ripe San Ginesio distanza approssimativa in linea d'aria: 0.41 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Ripe San Ginesio le sue origini sembrano siano attribuibili ai Piceni, grazie al ritrovamento di un'iscrizione su una laminetta d'oro. In periodo romano divenne Vicus della nobile Urbisaglia. I vescovi di Camerino vi costituirono un feudo di confine affidato ai conti di Prontaguerra. Subì il controllo dello stato pontificio e successivamente venne annesso al Regno d'Italia.
Colmurano distanza approssimativa in linea d'aria: 0.59 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Di origine medioevale, Colmurano attorno al X° secolo divenne feudo del conte Flaminio legato da vincoli di sangue a Gualtieri da Tolentino. Tale situazione fece si che il paese restasse quasi sempre sotto la giurisdizione di Tolentino. Il suo centro è caratterizzato da strutture che evidenziano le sue origini di borgo fortificato.
San Ginesio distanza approssimativa in linea d'aria: 2.04 Km
 provincia di Macerata regione Marche

San Ginesio paese delle Marche centro Meridionali, San Ginesio sorge su di un'altura di circa 690 ml sovrastante il fiume Fiastrella. Il suo centro storico, originario dell'epoca romana, e caratterizzato dal caratteristico tracciato a croce e circondato da mura con camminamenti , feritorie per arceri e torrioni. Il paese venne controllato dai duchi Da Varano di Camerino fino al 1434.
Urbisaglia distanza approssimativa in linea d'aria: 2.31 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Urbisaglia ricca di monumenti soprattuto di epoca romana, Urbisaglia ha un patrimonio culturale e storico unico nel suo genere. Il Teatro Romano edificato nel I° secolo d.C. con un fronte di 104 ml ed in perfetto stato di conversazione, ne è un'esempio come le possenti mura che circondano la città e la fiita rete di cunicoli facenti parte dell'acquedotto antico. Di periodi più recenti (XII° secolo)
Loro Piceno distanza approssimativa in linea d'aria: 4.13 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Loro Piceno seguendo la testimonianza dello storico locale Franceschini possiamo affermare che il nome Loro trae la sua derivazione dal latino laurus, pianta di alloro. La leggenda vuole, infatti, che tale nome fosse dato per una pianta di lauro cresciuta dentro la Rocca in età imprecisata. Per questo lo stemma comunale rappresenta un castello turrito sormontato da un albero di lauro con bacche d'oro.
Sant'Angelo in Pontano distanza approssimativa in linea d'aria: 5.14 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Sant'Angelo In Pontano Caratterizzato da una propia famiglia di conti, Sant'angelo in Pontano appartenne ai Bonifazi ed ai Gilberti fino ad essere inglobato nel XIII° secolo nei territori di Fermo. Nel 400 il paese venne raso al suolo dalle truppe dello stato pontificio per l'aiuto dato a Francesco Sforza. Successivamente venne annesso al regno d'Italia.
Gualdo distanza approssimativa in linea d'aria: 6.18 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Gualdo deve il suo nome al termine longobardo wald ossia bosco, di cui la zona era completamente ricoperta. Nasce dopo la caduta di Falerone ed Urbisaglia, ad opera dei barbari, grazie alla fuga dei signori da tali città verso i vicini monti dove iniziarono l'opera di ricostruzione. Nel X secolo le poche costruzioni presenti vennero protette da una cinta muraria e successivamente venne eretto il castello
Camporotondo di Fiastrone distanza approssimativa in linea d'aria: 6.25 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Camporotondo Di Fiastrone piccolo centro agricolo storicamente collocabilie durante l'ultimo periodo dell'impero romano di Occidente. Dopo la caduta dell'impero, nel periodo medioevale si trasformò in castrum fino ad erigersi, tra il 900 ed il 1000 a comune. Gli statuti adottati (1322 e 1366) sono considerati tra i più antichi dell'Italia centrale.
Cessapalombo distanza approssimativa in linea d'aria: 7.31 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Cessapalombo comune ubicato nell'entroterra della provincia di Macerata in sinistra idrografica del fiume Fiastrone. Le sue origini storiche sono molto incerte. Solo da alcuni documenti del XIII° secolo si estrapola che era un castello fatto edificare nel 1240 dal cardinale Fineschi.
Tolentino distanza approssimativa in linea d'aria: 8.98 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Tolentino le sue origini sono da attribuirsi a popolazioni Picene. Fu municipio romano e dopo le invasioni barbariche, segui le sorti dei comuni limitrofi. Il suo territorio è caratterizzato da resti delle possenti mura medioevali che cingevano la città. La sua particolare posizione geografica, ha reso da sempre Tolentino un punto di riferimento per i contatti tra la zona montana e la zona costiera.
Belforte del Chienti distanza approssimativa in linea d'aria: 9.02 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Belforte Del Chienti il suo castello, ubicato in una importante posizione strategica, venne fondato nel XII° secolo sotto il controllo di Camerino. Nel XIII° secolo (1256) gli abitanti del paese consegnarono il castello al podestà di Tolentino per poi passare nel 1435 sotto il controllo degli Sforza. Successivamente, nel 1442, N. Piccinino dopo un'assedio di 20 giorni, conquistò la fortezza.
Sarnano distanza approssimativa in linea d'aria: 9.69 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Sarnano le sue origini sono da ricondursi ad un'asegnazione di terre ai veterani di Augusto. Il suo territorio subì le occupazioni longobarde e si affrancò come libero comune nel XIII° secolo dopo aver subito il controllo da parte dei Brunforte. Fu successivamente assoggettato allo Stato Pontifico fino all'annessione al Regno d'Italia.
Montappone distanza approssimativa in linea d'aria: 9.75 Km
 provincia di Ascoli Piceno regione Marche

Montappone le sue origini risalgono all'XI secolo. A partire dal 1050 fu dominato, unitamente Massa, dalla famiglia Nobili, che ebbe origine comune con quella potentissima dei Brunforte. Nel 1355 venne distrutto il castello di Montappone da Gentile da Mogliano, primogenito dei nobili di Fermo. Nel 1371, i montapponesi ricostruirono il castello, su licenza del Cardinale Pietro De Stagno, con la condizione
Mogliano distanza approssimativa in linea d'aria: 9.76 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Mogliano abitato fin dal VII VIII secola a.C., Mogliano dopo le invasioni barbariche divenne un corte longobarda controllata dal ducato di Spoleto. Venne elevata, nel 1744, a città con diploma dalla regina di Ungheria per l'aiuoto prestato alle truppe austriache che si stavano spostando verso il meridione.Nel 1860 venne annessa al regno d'Italia.
Massa Fermana distanza approssimativa in linea d'aria: 9.9 Km
 provincia di Ascoli Piceno regione Marche

Le prime notizie storiche certe su Massa Fermana risalgono al 1050, anno in cui il castello era sottoposto alla giurisdizione ecclesiastica dei vescovi di Fermo. Sembra accertato che, fin dai tempi più remoti, appartenesse alla famiglia dei Brunforte, che cominciò a perdere di rinomanza nel sec. XIV per le continue discordie tra i discendenti. Nel 1222, Massa si unì con Mogliano, Gabbaino e Monte Verde,