Fiume Turano - Comuni vicini
Fiumi Italiani
Risorsa gratuita vers.BETA 1.0
  Fiume Turano
  Comuni Vicini
Fiume Turano visualizza mappa  

   Fiume Turano Comuni vicini
Ricerca effettuata tra le distanze delle coordinate dei comuni
nel raggio approssimativo di 10 Km lineari, e sono stati trovati 44 comuni
Rocca Sinibalda distanza approssimativa in linea d'aria: 0.17 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Le origini di Roccasinibalda sembrano risalire al secolo X. Infatti, secondo un'ipotesi abbastanza plausibile avanzata dal Toubert, l'anonima rocca che nel 986 Teudino, figlio del defunto conte Berardo, aveva ricevuto in permuta dall'abate di Farfa Giovanni I, dovrebbe essere identificata con Roccasinibalda in base alla descrizione dei confini castrali, che la vedevano circondata da tre lati dal fiume
Colle di Tora distanza approssimativa in linea d'aria: 0.21 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Colle di Tora è un piccolo centro allungato su un alto sperone proteso sul lago di Turano, creato con lo sbarramento del fiume Turano, affluente del Velino. L'economia interna si basa principalmente sull'agricoltura. Partendo in auto da Roma, bisogna immettersi in autostrada A 24 e uscire a Carsoli Oricola, proseguire per la S.S. 5 per Carsoli e bivio per Rieti. In treno la stazione più vicina
Castel di Tora distanza approssimativa in linea d'aria: 0.54 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Castel di Tora sino al 1864 era Castel Vecchio (Castrum Vetus) e gli abitanti si chiamano ancora castelvecchiesi. Il nuovo nome si rifà all'antica e famosa (ma d'incerta collocazione) città sabina di Thora, poi pagus (villaggio) romano. LA STORIA Castel di Tora, tra Carsoli e Rieti, lungo la vallata del Turano, ora imponente borgo dominante l'omonimo lago, trae le sue origini agli inizi dell'anno
Paganico Sabino distanza approssimativa in linea d'aria: 0.65 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Paganico Sabino è considerato il centro più antico della Valle del Turano. Difatti tracce di materiali in terracotta di tipologia votiva appartenute a comunità organizzate sul territorio in epoca pre-romana, fanno risalire questo luogo al IV secolo a.C. Inoltre i ritrovamenti della lapide funeraria del I secolo a.c. detta della Pietra Scritta (scoperta nelle vicinanze del fiume Turano) non escludono
Belmonte in Sabina distanza approssimativa in linea d'aria: 0.79 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Belmonte in Sabina è un piccolo comune appartenente alla Comunità Montana del Turano. Situato sopra un colle a 750 metri, e panoramicamente affacciato sulla via Salaria, ha una posizione geografica che ne giustifica il nome. Belmonte ha numerose testimonianze del suo passato millenario, come le mura ciclopiche, in località Colle Carionaro, databili alla tarda età del bronzo (1300-75 a.C) e le Grotte
Ascrea distanza approssimativa in linea d'aria: 1.04 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Ascrea sorge sul versante sud-orientale del lago del Turano.È un paese situato su una pendice scoscesa della collina che, sulla sponda settentrionale, si immerge nelle acque del bacino artificiale. E vi possiamo assicurare che da quassù (757m) il lago del Turano si può cogliere in tutta la sua bellezza.Fresca d’estate e suggestiva d’inverno, Ascrea si offre generosamente ai suoi visitatori 365 giorni
Turania distanza approssimativa in linea d'aria: 1.25 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Il nome Turania lo ha preso soltanto nel 1950 dal fiume omonimo che scorre nella valle sottostante, fino ad allora si chiamava Petescia, toponimo piuttosto diffuso tanto che in Sabina ne esite un altro nei pressi di Cittaducale. Di Petescia si ha notizia in documenti conservati nell'Abbazia di Farfa e datati 890, in cui è citata come confine di terreni in una donazione a favore della stessa Abbazia.
Rieti distanza approssimativa in linea d'aria: 1.55 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Rieti antico e importante centro sabino, fu incorporata nello Stato romano da Manio Curio Dentato nel 290 a.c. Passò poi alle dipendenze del duca di Spoleto e quindi di un conte. Fedele alla Chiesa sin dal 1198, quando fece omaggio a Innocenzo III; al tempo della guerra degli Otto Santi accolse come signore Cecco Alfani, la cui famiglia tenne il potere fino al 1425. Nel periodo francese fece parte
Collalto Sabino distanza approssimativa in linea d'aria: 2.24 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Collalto, fondato probabilmente nel X secolo, prende il nome dalla sua collocazione sul colle omonimo e dai signori che per primi la governarono, i Collalto appunto. Dal Duecento, per la sua posizione strategica a confine tra lo Stato della Chiesa e il Regno di Napoli, divenne meta ambita di molti signori e così, fu prima feudo dei Mareri, poi dei Savelli e successivamente dei Soderini e dei Barberini. Collalto
Contigliano distanza approssimativa in linea d'aria: 2.62 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Non si conoscono con certezza le origini di Contigliano; probabilmente l'area dove sorge l'attuale centro era già abitato in età romana ma le prime notizie certe risalgono solo all'VIII secolo. Il nome Contigliano probabilmente deriva da Quintilianum; in questa zona infatti, sorgeva la villa del famoso oratore del I secolo, Marco Fabio Quintiliano, amico e consigliere dell'imperatore Flavio Vespasiano,
Vivaro Romano distanza approssimativa in linea d'aria: 2.64 Km
 provincia di Roma regione Lazio

Vivaro Romano il paese, al centro della Sabina nella valle del Turano, è legato all'insediamento dell'antica popolazione degli Equi nel 229 a.C., i Romani fondarono nella località una colonia latina adibita all'allevamento di animali destinati all'alimentazione e al sacrificio, chiamandolo perciò Vivarum (vivaio) da cui Vivaro. Durante le invasioni barbariche il territorio fece parte del ducato longobardo
Carsoli distanza approssimativa in linea d'aria: 3 Km
 provincia di L'Aquila regione Abruzzo

Il nome Carseoli secondo alcuni attesterebbe delle origini orientali, più precisamente semitiche; dall'ebraico e significano città della volpe o del lupo, secondo altri deriverebbe dal latino castrum solis ovvero fortezza assolata. Carsoli capoluogo Il nome Carseoli secondo alcuni attesterebbe delle origini orientali, più precisamente semitiche; dall'ebraico e significano città della volpe o
Collegiove distanza approssimativa in linea d'aria: 3.48 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Scarse sono le notizie sulle origini di questo piccolo centro montano. Secondo alcuni studiosi il primo nucleo fu edificato in una zona in cui anticamente sorgeva un tempio romano dedicato a Giove Rotondo da cui deriverebbe il nome del paese. E' probabile che in una prima fase l'insediamento sia stato caratterizzato da forme poco accentrate e che solo in un secondo tempo, probabilmente tra il XII
Oricola distanza approssimativa in linea d'aria: 3.55 Km
 provincia di L'Aquila regione Abruzzo

Oricola, a 809 metri sul mare, è situata a cavaliere di un ridente monticello coniforme, tappezzato di verdi erbe naturali. Domina da una parte l'ubertosa pianura, ove fu Carseoli, potente e munita città equa; e dall'altra la lussureggiante vallata dell'Aniene che va a ingrandire il biondo Tebro, con le sue acque originarie dai pressi di quel Subiaco, che, con la dotta Abadia, assurse a grandezza letteraria
Pozzaglia Sabina distanza approssimativa in linea d'aria: 3.86 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Nell'alto medioevo, terra di frontiera tra il ducato longobardo di Spoleto e Roma bizantina, Pozzaglia Sabino diventa nel IX secolo possedimento dell'Abbazia di Farfa subendo così un rapido incastellamento. Sul finire del Duecento il borgo diviene proprietà dei Colonna che lo mantennero sino agli inizi del Quattrocento passando poi agli Orsini e ai Muti nella seconda metà del Cinquecento i quali cedettero
Greccio distanza approssimativa in linea d'aria: 3.93 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Secondo alcune fonti storiche, sembra sia stato fondato da una famiglia o colonia greca, fuggita o esiliata dalla patria per guerre e distruzioni e stabilitasi in questo luogo, colpita dalla comodità di difesa naturale che esso offriva; da qui deriverebbe il nome di Grecia, Grece, Grecce ed infine Greccio. Dovette affrontare una serie di lotte con paesi confinanti e subì una distruzione per opera delle
Vallinfreda distanza approssimativa in linea d'aria: 4.4 Km
 provincia di Roma regione Lazio

Vallinfreda adagiato su una pianura circondata da monti, il paese si chiamava Vallis Frigida forse per i rigori invernali della zona in cui si trova. Il suo territorio appartenne all'inizio agli abati di Subiaco, poi ai Colonna, agli Orsini, ai Theodoli e nel 1650 ai Borghese.
Torricella in Sabina distanza approssimativa in linea d'aria: 4.85 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Borgo medievale Torricella è nominata in documenti datati 1019 custoditi nell'Abbazia di Farfa. Nei carteggi viene nominato il Castello ed altri possedimenti in territorio di Torricella in atti che attestano donazioni fatte all'Abbazia di Farfa. Altre notizie si hanno alla fine del trecento epoca in cui il castello era di proprietà della famiglia Brancaleoni, nobili originari di Fermentino. Poi passò
Nespolo distanza approssimativa in linea d'aria: 4.99 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Le prime notizie di Nespolo risalgono al 1024, anno in cui l'abate di Farfa, Ugo I, diede in locazione i beni posseduti dal monastero nel luogo detto Acquam Nespuli a Crescenzio figlio di Rattone, due appezzamenti di quasi un ettaro. Gli interessi di Farfa nella zona si accentrarono intorno alla chiesa di San Sebastiano a Nespolo. Un'altra ipotesi fa risalire la nascita del paese, all'unione di alcuni
Pereto distanza approssimativa in linea d'aria: 5.38 Km
 provincia di L'Aquila regione Abruzzo

Varco Sabino distanza approssimativa in linea d'aria: 5.5 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Il comune di Varco Sabino è stato costituito nel 1853, dopo l'aggregazione al borgo dei due vicini centri di Poggio e Rocca Vittiana, databili intorno all'anno mille. Della sua storia si hanno poche notizie, ma la sua importanza è dovuta alla vicinanza del valico, da cui prende il nome, che un tempo collegava la Sabina all'Abbruzzo attraversando i monti Carseolani. L'insediamento nel luogo dove
Riofreddo distanza approssimativa in linea d'aria: 5.83 Km
 provincia di Roma regione Lazio

Il paese di Riofreddo, attraversato da un antico tracciato della Via Valeria, sorge, tra il Lazio e L'Abruzzo, a 65 Km a nord-est di Roma ed ha segnato per lungo tempo la frontiera tra lo Stato Pontificio e il Regno di Napoli. Il nome di Riofreddo (Rivus frigidus), derivato da un gelido ruscello, il torrente Bagnatore, che lambisce il paese, appare per la prima volta in un documento falsamente datato
Colli sul Velino distanza approssimativa in linea d'aria: 5.96 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Colli sul Velino Fino al 1962 Colli di Labro. Nella sua storia non ci sono molte notizie anche da scavi sono stati trovati in zona (grotte di S. Nicola)i resti di una sontuosa dimora che sembra sia appartenuta allo storico Marco Terenzio Varrone (Rieti 116 - 27 a.c.)Tutto questo perchè la sua storia è legata strettamente a quella di Labro. Colli sul Velino è un piccolo centro immerso nel verde
Arsoli distanza approssimativa in linea d'aria: 6.02 Km
 provincia di Roma regione Lazio

Arsoli centro storico situato nella valle dell'Aniene appartenne prima agli Equi e poi ai Romani, che vi realizzarono l'acquedotto Marcio e più di qualche villa rustica. San Benedetto vi costruì uno dei suoi dodici monasteri, quello di Sant'Andrea, e insieme ai suoi monaci propose la bonifica della valle. Dal X al XIII secolo fu possedimento dei Passamonti per passare in proprietà dei Zambeccari bel
Rocca di Botte distanza approssimativa in linea d'aria: 6.05 Km
 provincia di L'Aquila regione Abruzzo

Centro situato sulla sinistra del fosso Fioio, affluente del fiume Turano, ai piedi dei monti Simbruini. Nel secolo XII Rocca di Botte fu dei Colonna e degli Orsini. Fino al 1907 fu frazione del Comune di Pereto. Sono presenti due chiese duecentesche: La chiesa di Santa Maria del Pianto con affreschi del sec. XV e la chiesa di San Pietro che custodisce un pergamo e un ambone di stile cosmatesco e affreschi
Poggio Moiano distanza approssimativa in linea d'aria: 6.5 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Le origini del paese sono da individuare tra il IX e il X secolo. Possesso dell'Abbazia di Farfa nel 1083 venne successivamente governata tra il Duecento ed il Trecento da feudatari locali, come i Mareri ed i Savelli, i quali contesero il feudo con il papato durante l'arco del Quattrocento. La signoria dei Savelli su Poggio Moiano durò fino al 1633, anno in cui fu ceduto al principe Marcantonio Borghese.
Marcetelli distanza approssimativa in linea d'aria: 6.61 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

La cittadina deve il suo nome ad una probabile contrazione dei termini Marsorum e Tellus che attesterebbero la presenza, in zona, della famiglia dei Marsi. L'abitato si andò sviluppando tra il X e I'XI secolo sfruttando la posizione elevata a dominio della Valle del Salto. Fu proprietà dei Marcii fino al 1655 quando passò ai Barberini e rimase sotto la giurisdizione pontificia fino al 1859, segnando
Cittaducale distanza approssimativa in linea d'aria: 7.23 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Cotilia è senza troppi dubbi connessa intimamente con le principali vicende della leggenda sabina. Secondo la tradizione, Cotilia sarebbe stata un antichissimo centro abitato dai Pelasgi e che sarebbe stato a sua volta conquistato dai Sabini, al momento della loro irruzione nella valle del Velino dalle loro basi poste ai piedi del Gran Sasso. Nelle sue vicinanze sorgeva un celebre santuario dedicato
Monteleone Sabino distanza approssimativa in linea d'aria: 7.26 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Monteleone conserva le strutture medievali risalenti all'XI secolo, periodo nel quale ebbe il primo sviluppo e la fortificazione con il castello. La cinta muraria è ancora visibile; le torri sono parzialmente conservate e tutte riutilizzate come abitazioni. Resta traccia della porta d'accesso secondaria, denominata Porta Pica, inglobata nel palazzo Lancelotti (Gamberi), costruito nel 1486. Nella
Orvinio distanza approssimativa in linea d'aria: 7.41 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Orvinio prende il nome dall'antica città sabina di Orvinium, la quale sorgeva nell' attuale centro abitato di Corvaro, ma sino al secolo scorso ebbe l' appellativo di Canemorto. Si narra infatti, secondo una leggenda, che tale epiteto derivi dal nome del comandante saraceno Khan o can sconfitto dai soldati di Carlo Magno durante una battaglia. L'originario centro di Orvinio completamente distrutto
Concerviano distanza approssimativa in linea d'aria: 7.48 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Delle origini di Concerviano si conosce ben poco; probabilmente fu fondata dai monaci benedettini della vicina Abbazia di S.Salvatore Maggiore. Nel tardo Medioevo, dal suo territorio, che doveva essere prevalentemente ricoperto di boschi, venivano importate ingenti quantità di cenere, impiegata per gli usi più svariati, e di legname lavorato, soprattutto contenitori per il vino. Nel 1817 Concerviano
Monte San Giovanni in Sabina distanza approssimativa in linea d'aria: 7.57 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Il Comune di Monte San Giovanni, è situato tra i Monti Sabini che costituiscono i contrafforti occidentali del Montepiano Reatino e separano la Piana di Rieti dalla media valle del Tevere. La parte più interessante, dal punto di vista naturalistico, del territorio di Monte San Giovanni è senza dubbio quella che si incontra lasciando il paese, proseguendo sulla strada provinciale per Poggio Catino,
Poggio San Lorenzo distanza approssimativa in linea d'aria: 7.58 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Poggio San Lorenzo si trova a cavallo del colle che domina la nuova Salaria ad ovest. Il centro abitato e le antiche mura risalgono all'epoca romana. La zona era infatti un castrum romanum grazie al quale si vigilava e si proteggeva il transito sulla via del Sale. Nella zona esposta a mezzogiorno si possono ancora ammirare le mura con arcate realizzate con quadretti in pietra bianca posti l'uno accanto
Roviano distanza approssimativa in linea d'aria: 8.17 Km
 provincia di Roma regione Lazio

Roviano è posto a sentinella dell'Alta Valle dell'Aniene, sopra un piccolo colle calcareo. Sull'origine del nome del paese ci sono due teorie: alcuni sostengono la tesi secondo cui Roviano deriverebbe dagli altri rovi che vi crescevano; lo storico Nibby lo fa invece risalire alla famiglia romana dei Rubrii, insediatisi nella zonadipo la sottomissione degli Equi avvenuta nel 304 a.C.. A questo popolo
Camerata Nuova distanza approssimativa in linea d'aria: 8.5 Km
 provincia di Roma regione Lazio

Camerata Nuova il paese sorse nel 1859 a pochi chilometri da Camera Vecchia dopo l'incendio di quest'ultima nel 1850. Il vecchio paese si trovava proprio nel punto di frontiera tra lo Stato Pontificio e il Regno delle due Sicilie. Camerata fa oggi parte del parco naturale regionale dei Monti Simbruini.
Labro distanza approssimativa in linea d'aria: 8.63 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Le vicende sociali, economiche e geografiche dell'intera zona furono condizionate in modo determinante dalla conquista romana del territorio e dalla conseguente opera di bonifica realizzata nel 264 a.C. dal console Manio Curio Dentato con la realizzazione della Cascata delle Marmore. Tale opera portò al parziale prosciugamento dei preistorico Lacus Velínus, bacino le cui acque occupavano l'intera conca
Cantalice distanza approssimativa in linea d'aria: 8.76 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Nel XII secolo, nella zona dove sorge l'attuale centro di Cantalice, esistevano tre insediamenti, Rocca di Sopra, Rocca di Sotto e Rocchetta; Cantalice è nata dalla fusione di queste tre frazioni che si unirono probabilmente per far fronte alle frequenti incursioni saracene. Nel tempo, grazie alla particolare asperità del colle su cui sorge e grazie anche alla robustezza delle fortificazioni erette,
Montenero Sabino distanza approssimativa in linea d'aria: 9.23 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Il paese, probabilmente un antico centro romano, è citato in un documento del Monastero di Farfa del 1023, come Monti Nirium o Mons Nigrus Pagus. Il castello di Montenero appare per la prima volta nella documentazione nel 1085 ed è un insediamento posto al centro di una zona di forte diboscamento. Probabilmente però la sua fondazione risale ad almeno una o due generazioni precedenti. I signori del
Cineto Romano distanza approssimativa in linea d'aria: 9.33 Km
 provincia di Roma regione Lazio

Cineto Romano a pochissimi chilometri dalla capitale in direzione dell'Aquila ci sono numerosi paesini che durante l'estate vivono il loro periodo di maggiore splendore. Tra questi Cineto Romano (d'inverno neanche 600 anime, d'estate circa 3000) merita di essere visitato per diverse ragioni. L'uscita autostradale è quella di Vicovaro-Mandela da Roma in direzione verso l'Aquila (poco più di 45 km da
Morro Reatino distanza approssimativa in linea d'aria: 9.55 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Identificato con l'antica Marruvio che sorgeva presso Issa, sicuramente si sviluppò su un territorio già frequentato in epoca romana. Del castello, che segnava i confini settentrionali del territorio di Rieti col Regno di Napoli, si hanno poche notizie. Viene citato in un documento del 1152 quando una parte del castello venne donata al capitolo di San Giovanni in Laterano in Roma insieme a quelle di
Cervara di Roma distanza approssimativa in linea d'aria: 9.67 Km
 provincia di Roma regione Lazio

Cervara di Roma è un piccolo borgo medioevale immerso nelle pendici dei monti Simbruini. Nell'804 d.C. in Duca Cesario Vestario donò al monastero di Santa Scolastica alcune terre, che costituirono il nucleo originario dell'odierna da Mons Cervaria, monte dei cervi, così definito per il gran numero di cervi che vi pascolavano in tempi remoti. La struttura architettonica del paese, caratterizzata da
Anticoli Corrado distanza approssimativa in linea d'aria: 9.73 Km
 provincia di Roma regione Lazio

Le prime notizie storiche di Anticoli Corrado sono legate a Corrado di Antiochia, da cui prese nome, nipote di Federico II di Svezia, che nel XIII sec. Lo ereditò dal padre, insieme ad altri possedimenti. Il paese, copravvissuto ai conflitti mondiali, conserva ancora intatta la struttura medievale.
Marano Equo distanza approssimativa in linea d'aria: 9.74 Km
 provincia di Roma regione Lazio

Marano Equo l'origine del nome è controversa. Tra le differenti teorie è da preferirsi quella che fa derivare il nome Marano dalla collina su cui sorge, anticamente indicata come Mons Marana, dalla presenza di abbondanti acque. In origine doveva chiamarsi Marano si Subiaco poi Marano di Comarca, dal 1870 Marano degli Equi ed infine Marano Equo. Centro situato su un colle della verdeggiante Valle dell'Aniene,
Rivodutri distanza approssimativa in linea d'aria: 9.93 Km
 provincia di Rieti regione Lazio

Il borgo deriva il suo nome da un vicino ruscello e le prime notizie che se ne hanno risalgono al XI sec. Rivodutri fu presto inglobato nel contado reatino e fu spesso coinvolto nelle ribellioni che agitarono questo territorio alla fine del XIV secolo. Nel 1375, infatti, Rivodutri accolse i guelfi espulsi dalla città di Rieti ,insorta contro il governo degli ufficiali pontifici e dove i ghibellini