Fiume Scarzito - Comuni vicini
Fiumi Italiani
Risorsa gratuita vers.BETA 1.0
  Fiume Scarzito
  Comuni Vicini
Fiume Scarzito visualizza mappa  

   Fiume Scarzito Comuni vicini
Ricerca effettuata tra le distanze delle coordinate dei comuni
nel raggio approssimativo di 10 Km lineari, e sono stati trovati 8 comuni
Sefro distanza approssimativa in linea d'aria: 0.02 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Sefro le sue origini preistoriche sono testimoniate dal ritrovamento di numerosi insediamenti preistorici nelle zone limitrofe. I primi dati certi sono riconducibili al rapporto con Camerino iniziato dopo che quest'ultimo, nel 1259, venne saccheggiato da Manfredi di Svevia costringendo i camerinesi a fuggire verso Sefro. Il territorio attuale, era anticamente suddiviso tra tre localitā (Rocca da Varano,
Pioraco distanza approssimativa in linea d'aria: 0.18 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Con molta probabilitā, grazie al ritrovamente di reperti archeologici, la presenza umana sul territorio di Pioraco č da attribuirsi fin dall'etā del bronzo. Le prime documentazioni storiche sono risalibili all'insediamento dello statio Romana di Dubios ed alla strada che lo attraversava che passava anche per Pioraco. Nel X - XI secolo il territori era sotto la giurisdizione del conte Longobardo di
Fiuminata distanza approssimativa in linea d'aria: 4.36 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Il rinvenimento a Fiuminata di reperte archeologici quali cocci, punte di frecce ecc, hanno permesso di datare i primi insediamenti umani di queste terre giā dal neolitico. La prima presenza umana documentata č rappresentata dallo statio Romana di Dubios. Tale insediamento era attraversato da una strada romana testimoniata dal ritrovamento di un cippo. Con la decadenza dell'impero romano anche questo
Serravalle di Chienti distanza approssimativa in linea d'aria: 5.03 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Serravalle Di Chienti le sue origini sono da ricondursi alla cittā romana di Plestia di cui restano ancora alcuni resti. Il suo territorio era diviso tra due comunitā quella di Per canestro ed Ici e quella situta in localitā Rocchetta di Grancignano. Dopo il 1265 entrarono a far parte del distretto di Camerino e seguii le sorti deicomuni limitrofi.
Castelraimondo distanza approssimativa in linea d'aria: 7.47 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Castelraimondo Castello realizzato nel 1311 da Raimondo di Attone su concessione dei capitani di Camerino, per proteggere la vallata del Potenza. Venne annessa al Regno d'Italia nel 1860 . Nel 1873, accanto al Cāssero (torre maestra) fu costruito l'attuale Palazzo Comunale.
Matelica distanza approssimativa in linea d'aria: 8.08 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Matelica fondata dagli Umbri, divenne nel 664 municipio di Roma. Durante il triunvirato, il suo territorio venne suddiviso in centurie ed assegnato ai veterani. Fu sede vescovile nel V e VI secolo e successivamente venne occupata e distrutta dai longobardi. Divenne comune e nel 1305 partecipō alla lega Guelfa. Nel 1394 la famiglia degli Ottoni, ottenne dal papa Bonifacio IX il Vicariato della cittā.
Esanatoglia distanza approssimativa in linea d'aria: 8.3 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Esanatoglia nell'antichitā, in prossimitā delle sorgenti del fiume Esinosi trova Esanatoglia, costituiva il limite sud delle terre di stanziamento dei Galli Senoni. Secondo alcuni infatti Esus, d'appellativo celtico del Dio della Guerra, sarebbe matrice deI toponimo del fiume e di un presunto insediamento (Aesa) situato allo sbocco della valle sorgentifera. Il nome Esanatoglia č invece un'acquisizione
Camerino distanza approssimativa in linea d'aria: 9.15 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Camerino le sue origini, testimoniate dalle frequenti tracce presenti nel territorio, sono attribuili al periodo preneolitico. Fedele e forte alleata di Roma ebbe l'onoroe di vedere le coorti camerti, onorate della cittadinanza romana attribitagli dal console Caio Mario per il coraggio dimostrato nelle battaglie della seconda guerra punica (101 a.C.). Probabile sede vescovile fin dal IV secolo. Fu