Fiume Musone - Comuni vicini
Fiumi Italiani
Risorsa gratuita vers.BETA 1.0
  Fiume Musone
  Comuni Vicini
Fiume Musone visualizza mappa  

   Fiume Musone Comuni vicini
Ricerca effettuata tra le distanze delle coordinate dei comuni
nel raggio approssimativo di 10 Km lineari, e sono stati trovati 26 comuni
Loreto distanza approssimativa in linea d'aria: 1.71 Km
 provincia di Ancona regione Marche

A chi passa lungo l'auostrada, che collega Bologna al sud d'italia, Loreto, con il profilo inconfondibile del suo Santuario e la maestosità del Palazzo Apostolico, si impone subito col fascino delle cose belle, che suscitano curiosità e voglia di saperne di piu' su questa cittadina, posta su un colle a 127 metri di altezza, con circa 12.000 abitanti, a due passi da un mare che è un incanto e in una
Recanati distanza approssimativa in linea d'aria: 2.39 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Di Recanati sembra che le sue origini siano derivanti dall'antico popolo dei Piceni e successivamente dai romani. Nel periodo feudale era costituita da tre castelli che si unirono in un unico comune che ottenne nel 1229 da Federico II° il privilegio di edificare un castello ed un porto (Porto Recanati). Nel 1240 divenne sede vescovile con Papa Gregorio IX ottenendo il titolo di città. Raggiunse il
Osimo distanza approssimativa in linea d'aria: 2.74 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Osimo l'antica origine della città viene fatta risalire dalla storiografia locale ai primi insediamenti abitativi piceni avvenuti nella zona meno elevata del colle, a partire dal IX sec. a.C.; fanno seguito nel corso del VII - VI sec. a.C. le penetrazioni verso l'interno di popolazioni greco-sicule, già stanziatesi nel litorale adriatico tra Ancona e Numana. La repentina calata dal Nord dei Galli Senoni
Castelfidardo distanza approssimativa in linea d'aria: 2.84 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Castelfidardo il territorio fidardense era abitato già ben prima che i Romani conquistassero le Marche (III - II secolo a.C.), come dimostrano alcune tombe picene, rinvenute nella zona delle Fornaci, risalenti con certezza al V IV secolo a.C. Dopo le invasioni barbariche, passata sotto il controllo longobardo, la collina era ricoperta da un ampio manto boschivo cui si deve il toponimo Valdum (dal
Cingoli distanza approssimativa in linea d'aria: 2.99 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Si hanno tracce di Cingoli fin dal neolitico. Le sue origini sono da attribuirsi al potenziamento e restaurazione, di un centro presistente, da parte di Tiro Labieno Cingolano nel 60 a.C. Per un breve periodo venne assoggettata a Federico II e successivamente finì sotto il controllo dello Stato Pontificio. Nel 1860 venne assoggetta al Regno D'talia.
Santa Maria Nuova distanza approssimativa in linea d'aria: 3.07 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Santa Maria Nuova sorge al centro della Provincia di Ancona, nel cuore delle Marche, adagiata sul dorso di una collina a 249 metri di altitudine. Nel suo territorio la presenza dell'uomo risale alla preistoria e ne sono suggestive testimonianze diversi ritrovamenti archeologici. Numerosi sono anche i reperti risalenti all'epoca romana e tra essi assumono particolare rilievo i resti di una villa signorile
Staffolo distanza approssimativa in linea d'aria: 3.2 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Staffolo è situato su un dorso di una formazione collinare a mt. 442 slm. Per la sua posizione con un panorama a 360° che spazia dalla valle del fiume Esino a quella del Musone è anche denominato balcone della Vallesina. A nord lo sguardo giunge fino al mare Adriatico e a sud la corona dei monti è dominata dalla singolare sagoma del Monte S. Vicino. Il territorio si estende per una superficie di 27.
Filottrano distanza approssimativa in linea d'aria: 3.41 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Filottrano grazie al rinvenimento di reperti archeologici, è certo che il territorio di Filotrano fu abitato fin dal 3° millennio a.C. Tali popolazioni sembra che vennero scacciate dai Piceni provenienti dalle marche meridionali e dall'abruzzo. Nel IV secolo a.c. la tribù dei Galli Senoni, insediatisi nell'Italia settentrionale, si espanse fino a stabilirsi nella zona di Filotrano, dove è stata rinvenuta
Porto Recanati distanza approssimativa in linea d'aria: 4.05 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Porto Recanati la sua storia è riconducibile a quella della città madre, ossia Recanati. Infatti nasce grazie alla concessione di Federico II (1229) di edificare un castello ed un porto tra la foce del Potenza e quella dell'Aspio. Mentre il castello fu ultimato nel corso del XV secolo, il porto restò sempre un sogno. Il castello risultò un baluardo a protezione del territorio di Loreto dalle incursioni
Apiro distanza approssimativa in linea d'aria: 4.19 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Apiro le sue origini vengono ricondotte ad un filone greco (a piros = senza fuoco ossia senza guerra) ed ad un filone latino (ad pirum = verso il pero. Albero che si trovava su di una collina come riferimento per i viandanti). Come molti altri centri del marchigiano, Apiro fu invasa dai brabari e successivamente, nel 1434, venne occupata da Francesco Sforza. Passò sotto al controllo dello stato pontificio
Numana distanza approssimativa in linea d'aria: 4.37 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Numana importante centro commerciale, noto fin dal V VI secolo, Numana fu per un lungo periodo un punto di riferimento per le merci che dalla Grecia venivano smistate in tutto il Piceno . Nel periodo Medioevale subì una lenta decadenza che la ridimensionò a semplice borgo di pescatori. Agli inizi del 900 la località venne riscoperta da nobili Romani che ne rilanciarono l'immagine e l'importanza
Polverigi distanza approssimativa in linea d'aria: 5.03 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Polverigi in antichità chiamato polvericci perchè il suo terreno era secco e sabbioso, meta di eremiti e poco popolato. Oggi la zona è dedita all'agricoltura, il terziario e l'artigianato.
Montefano distanza approssimativa in linea d'aria: 5.44 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Il nome Montefano deriva dal latino “monte” (posto rialzato) e “Fano” da “Fanum” (il dio dei raccolti). Fu fondato, è questa l’ipotesi più accreditata, da un gruppo di Piceni che dirigendosi verso il mare, arrivando dagli Appennini, si stabilirono nell’attuale zona del Fiume (Fratte), fondando Veragra. A riprova di ciò, furono ritrovati vari reperti in bronzo, terracotta e in pietra che testimoniano
San Paolo di Jesi distanza approssimativa in linea d'aria: 5.64 Km
 provincia di Ancona regione Marche

San Paolo di Jesi l'origine del paese deve essere collegata alla presenza nel territorio di una piccola chiesa dedicata San Paolo, forse appartenente ai monaci, dalla quale ha tratto origine il toponimo con cui venne indicato il primo nucleo abitato della zona. La sua prima menzione come Castello del Contado di Jesi risale al 1275. Alle soglie del XIV secolo, San Paolo faceva parte sicuramente del
Sirolo distanza approssimativa in linea d'aria: 5.68 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Sirolo Spiaggia delle DUE SORELLE Descrizione: simbolo della Riviera dl Conero e così denominata peri due scogli gemelli che emergono dal mare,è la prima spiaggia bianca del fianco sud del monte Conero. Poichè è raggiungibile solo via mare, questo tratto di costa si presenta ancora selvaggio e incontaminato. Nessun tipo di servizio è presente. La spiaggia delle Due Sorelle è stata eletta una
Offagna distanza approssimativa in linea d'aria: 6.03 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Offagna la prima notizia storica certa di questo comune è da attribuire all'arcivescovo ravennate che concesse a nobili germanici il controllo del territorio di Offagna. Nel 1455 passò sotto il controllo di Ancona per volere del papa Eugenio IV e successivamente venne annesso allo stato pontificio fino alla riunificazione ed al riconoscimento come comune.
Agugliano distanza approssimativa in linea d'aria: 6.8 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Agugliano attività prevalenti, artigianato, agricoltura e piccola e media industria Agugliano fu per secoli suddito di Ancona, per questo fu più volte attaccato, divenne autonomo nel 1565, anche se la parte più antica è datata 1390 da San Carlo Borromeo, La prima notizia di Agugliano è su una bolla Pontificia di Papa Alessandro ed è datata 26 dicembre 1062.
Potenza Picena distanza approssimativa in linea d'aria: 7.87 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Potenza Picena il suo nome deriva dalla colonia romana Potentia fin dal 184 a.C. distrutta nel V° - VI° secolo durante la guerra greco-gotica. Le prime documentazioni che attestano l'esistenza del centro abitato risalgono al 947 d. C. Nel 1128 il vescovo di fermo Liberto riconosce formalmente la civitas di Monte Santo. Tale nome resta fino al 1862 quando assunse l'odierna denominazione.
Jesi distanza approssimativa in linea d'aria: 8.01 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Jesi venne fondata dall'antico popolo degli Umbri; fu conquistata poi dagli Etruschi che estesero il loro dominio fino all'Adriatico. Nel IV secolo i Galli Senoni, barbari calati dal nord, stabilirono il confine sud del loro dominio sul fiume Esino facendo di Jesi l'ultima roccaforte di difesa contro i Piceni. Con la battaglia del Sentino del 295 A.C. Roma sconfisse definitivamente i popoli Italici
Cupramontana distanza approssimativa in linea d'aria: 8.2 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Cupramontana, è stata probabilmente fondata nei secc. VI-V a.C., ebbe il nome da un tempio che vi sorgeva dedicato alla Dea Cupra. Ricordata da Plinio il Vecchio e Tolomeo tra le antiche città del Piceno, in età augustea, fu importante municipio romano. Devastata durante la guerra greco-gotica, fu abbandonata, mentre le sue rovine vennero utilizzate in seguito per la costruzione di un posto fortificato,
Montelupone distanza approssimativa in linea d'aria: 8.56 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Le origini di Montelupone si confondono tra storia e leggenda. Alcuni studiosi sostengono che sia stato fondato da un compagno di Ercole Libico che, dispersosi in seguito ad una tempesta, approdo' nel tratto di mare Adriatico dove sfocia il fiume Potenza, dando cosi' origine ai centri di Porto Recanati, Recanati, Montesanto (Potenza Picena) e Montelupone. Di contro altri sostengono che Montelupone
Camerano distanza approssimativa in linea d'aria: 8.84 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Camerano L'antica Cameranum , o Camuran , o Camborano o, più semplicemente, Camburan come viene chiamata in termini dialettali, ha antichissime origini. il primo insediamento umano documentato nella zona dell'attuale Camerano risale al periodo tra il VII e il IV millennio a.C., ed era abitato dagli antichi Piceni. In seguito, tale territorio passò dal controllo dei Piceni a quello dei Romani.
Montecassiano distanza approssimativa in linea d'aria: 9.34 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Montecassiano antica Helvia Regina, in epoca romana, di questa località si hanno i primi cenni storici intorno al 1100 in merito alla signoria dei Cassiano. Successivamente venne controllato dai monaci cistercensi, fu sede podestarile , appartenne ai Malatesta ed a Braccio di Montone. Distrutta e saccheggiato dagli Sforza, successivamente venne assoggettata da Jesi.
Poggio San Vicino distanza approssimativa in linea d'aria: 9.5 Km
 provincia di Macerata regione Marche

Poggio San Vicino conosciuto fin dal periodo romano con il nome Podium Ficanum, Poggio San Vicino fece parte dei possedimenti dell'Abbazia di Val Castro per poi successivamente far parte del sistretto di Apiro. Nel 1346 venne controllato dalla potente famiglia degli Smeducci. Successivamente fece parte della giurisdizione di S.Severino fino ad ottenere l'autonomia con l'annessione al Regno d'Italia.
Monte Roberto distanza approssimativa in linea d'aria: 9.53 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Monte Roberto la leggenda vuole riportare a Roberto il Guiscardo (1015 - 1085) l'origine del castello di Monte Roberto, dove avrebbe trascorso la sua fanciullezza l'Imperatore Federico II. Più concretamente invece la storia ci riferisce la prima menzione della località in un documento del 1079: un piccolo agglomerato il cui nome fa supporre un feudatario laico, un signore del luogo , chiamato Roberto
Castelbellino distanza approssimativa in linea d'aria: 9.78 Km
 provincia di Ancona regione Marche

Di Castelbellino si hanno notizie storiche fin dal XI° secolo quando Castel Bellino era conosciuto come Morro Panicale. Nel suo territorio sono state rinvenuti manufatti che indicano con chiarezza che intorno al VI secolo a.C queste popolazioni intrattenevamo scambi commerciali con Umbri, Greci, Galli ed Etruschi. Fino al 1808 Morro Panicale rimase nel contado di Jesi e successivamente fù il rifugio